Get Adobe Flash player

In qualità di forza politica già da tempo siamo stati sollecitati dai lavoratori della Tradeco e dai loro rappresentanti sindacali affinchè ci facessimo portavoce delle istanze dei dipendenti dell’azienda che gestisce il servizio di raccolta rifiuti urbani a Martina Franca che lamentano ritardi sui pagamenti degli stipendi, anomalie sull’erogazione dei Tfr e scarsa sicurezza sui mezzi a loro disposizione, ormai diventati fatiscenti e altamente inquinanti.
Lo scorso sabato, insieme a loro, ho partecipato a un tavolo di concertazione con il sindaco e alcuni rappresentanti della sua Giunta per sollecitare un intervento diretto da parte dell’Amministrazione Comunale, per fare pressioni sulla risoluzione delle tante problematiche da loro manifestate.

Sono preoccupato per diverse motivazioni.
Per le problematiche economiche legate a stipendi e Tfr, sui quali l’Amministrazione Comunale deve al più presto trovare una soluzione con l’azienda. Sono sicuro che il sindaco non farà mancare il proprio intervento per evitare di mettere in grave difficoltà i lavoratori che devono fare i conti con mutui, bollette e tutte le spese che necessitano alle famiglie.

Sono seriamente preoccupato, e questo lo vado dicendo da anni, della fatiscenza dei mezzi a disposizione dei lavoratori perché non permettono di lavorare in sicurezza. Ormai sono pochi quelli rimasti ancora in funzione.

Sono preoccupato anche per una città che non può permettere che questi mezzi continuino a circolare nel centro abitato, inquinando e sporcando la città con liquidi sulle nostre strade, non è possibile che i mezzi che dovrebbero pulire la città, in realtà la sporcano. Né tantomeno si può continuare ad assistere allo spettacolo indecoroso di cassonetti senza coperchio, bucati sul fondo, maleodoranti e impresentabili.

L'agenda

Giugno 2024
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori e necessari al funzionamento. Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso.