Get Adobe Flash player

È possibile che un’amministrazione comunale classifichi le associazioni di volontariato in associazioni di serie A e serie B? Si. Fa ancora più specie se l’amministrazione di che trattasi è un’amministrazione di sinistra.

Ecco ciò che sta accadendo a Martina Franca: quest’amministrazione, dopo i favoritismi fatti agli “amici degli amici”, come ammesso dagli stessi consiglieri di maggioranza, classifica le associazioni di volontariato in associazioni-amiche e non.

Le associazioni di volontariato sono una risorsa importante per il territorio, dovrebbero collaborare tutte, indistintamente, con l’amministrazione e la politica, indipendentemente da colori, bandiere e correnti, per l’educazione, l’informazione e la sensibilizzazione della cittadinanza.

Ci sono alcune associazioni alle quali vengono assegnati interi lotti di terreno di proprietà comunale in comodato d’uso gratuito, ad alcune vengono assegnati più immobili, nuovi, di proprietà della collettività, ad altre, addirittura, ville comunali intere.

Poi ci sono le altre associazioni. Quelle associazioni che questa amministrazione considera di “serie B”, associazioni che non riescono a farsi assegnare neanche una sede tra gli innumerevoli locali di proprietà del Comune, oramai chiusi ed abbandonati. Nonostante la disponibilità di queste stesse associazioni a rimettere a nuovo i locali e, quindi, migliore il patrimonio comunale.

Poi ci sono casi in cui i progetti di certe associazioni-amiche vengono approvati e pubblicizzati senza neanche essere visionati dai tecnici comunali, mentre istanze e progetti di quelle altre associazioni di serie B non vengono neanche considerati ed, in alcuni casi, addirittura, persi tra i fascicoli e la polvere degli archivi comunali.

A noi di IdeaLista questa disparità di trattamento delle associazioni di volontariato da parte di questa amministrazione di sinistra non sta bene. È un’ingiustizia bella e buona e noi non l’accettiamo.

Chiediamo al nuovo assessore di non continuare sulla strada, sbagliata, intrapresa dal suo predecessore e di istituire una consulta del volontariato che permetta a tutte, ma tutte, le associazioni di svolgere la propria attività e di lavorare insieme alla politica per migliorare il territorio.

L'agenda

Febbraio 2023
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori e necessari al funzionamento. Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso.