Get Adobe Flash player

Riflettori sull’ospedale: “alzeremo le barricate”. Cessione immobili comunali: “Attenzione a quelle famiglie in difficoltà”

Non ci stancheremo mai di parlare di Ospedale, perché bisogna tenere alta l’attenzione e perché siamo convinti che le politiche della salute siano una cosa troppo seria. A coloro che non hanno ancora capito l’importanza della struttura ospedaliera della Valle d’Itria – dice IdeaLista – “invitiamo a leggersi bene i documenti, a venire in contatto con le persone e a trascorrere qualche giorno in ospedale, perché se qualcuno ha ancora in mente di chiudere l’Ospedale di Martina Franca dovrà venire con i carri armati, perché troverà di fronte le barricate”.

Per IdeaLista la parola chiave da utilizzare quando si parla di ospedali e di politiche rivolte alla persona è il termine “umanità”. Quella umanità che, per esempio, è mancata al pronto soccorso del San Camillo di Roma dove a un malato terminale, dopo 56 ore di agonia, è stato negato il diritto a una morte dignitosa, privo di adeguate forme di tutela della privacy, tanto da spingere i suoi familiari a chiedere l’intervento del ministro della Salute Lorenzin.

La stessa umanità che abbiamo chiesto alla passata amministrazione comunale di Martina Franca nell’affrontare il caso della cessione degli immobili rurali. Quella stessa umanità la chiediamo ora anche al commissario Castaldo, perché se è vero che molti di quegli immobili che il Comune ha messo all’asta sono occupati abusivamente, è anche vero che molte di quelle famiglie sono persone che vivono una situazione sociale particolare in un momento economico difficile. E se l’Italia è uno Stato che deve accogliere i figli dei migranti che oggi chiedono il nostro sostegno economico, non dobbiamo mai scordare di mettere al primo posto anche le difficoltà dei cittadini delle nostre città e della nostra nazione.

L'agenda

Giugno 2024
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori e necessari al funzionamento. Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso.